Sintra

Sintra – Portogallo

Sintra è una piccola cittadina portoghese circondata da un bosco a pochi chilometri dal mare. Il Monte da Lua (Monte della Luna), è uno di quei luoghi magici e misteriosi in cui l’uomo e la natura si sono uniti in una simbiosi cosi perfetta che l’UNESCO lo ha classificato come Patrimonio dell’Umanità. Lord Byron la definì la città più bella del mondo. In estate è molto affollata, ma in inverno, quando i turisti sono molti meno e la città è più silenziosa e solitaria allora potete tranquillamente godere della bella Sintra dei suoi magnifici edifici storici tra cui lo spettacolare Palácio da Pena, all’interno del Parco Nazionale di Sintra-Cascais.

Sintra è a pochi passi dalla costa, che si affaccia completamente verso l’Oceano Atlantico, questo punto è particolarmente famoso per la forza e la dimensione delle onde che sono ancora più spaventose durante i mesi invernali. Praia Grande è la spiaggia più famosa della zona, è molto esposta al vento, e le onde che si formano sono perfette per i surfisti, che sono gli unici a fare il bagno nell’Atlantico durante l’inverno.

Una volta arrivato il nuovo anno, la mattina del 1 gennaio, i portoghesi scendono in piazza a cantare le Janeiras. Una sorta di canti natalizi con testi legati al Natale. La tradizione vuole che si vada a cantare alle porte di tutto il quartiere per augurare un buon anno a tutti i vicini. In cambio si ricevono in dono gli avanzi della cena, frutta secca o caramelle.

Non dimenticatevi di assaggiare le famose Queijadas, tipiche di Sintra, con più di sette secoli di tradizione, è un delizioso dolce a base di formaggio, uova e farina; e il Travesseiro (crema d’uovo e mandorle) Dove mangiarli? Naturalmente da Piriquita, quello originale del 1840, in Rua Padaria 1.